Il Mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato (Mot)

6 novembre 2008
Di

Il mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato (Mot) è il comparto di mercato di Borsa in cui si negoziano obbligazioni diverse da quelle convertibili e titoli di Stato. Il Mot è uno dei quattro comparti di Borsa che è organizzato e gestito dalla Borsa Italiana S.p.A. a seguito della riforma della disciplina dei mercati mobiliari.

In precedenza il Mot era disciplinato dal regolamento per il funzionamento del sistema telematico delle Borse valori approvato dalla Consob n. 9882 del 1° aprile 1996.

Alle negoziazioni del Mot possono partecipare:

  • agenti di cambio iscritti al ruolo unico nazionale autorizzati alla prestazione del servizio di negoziazione per conto terzi;
  • banche nazionali, comunitarie ed extracomunitarie autorizzate allo svolgimento dell’attività di negoziazione per conto proprio e/o conto terzi;
  • imprese di investimento nazionali, comunitarie ed extracomunitarie autorizzate allo svolgimento dell’attività di negoziazione per conto proprio e/o conto terzi;
  • intermediari finanziari iscritti nell’elenco previsto dall’art. 107 del Testo unico bacnario autorizzati alla negoziazione per conto proprio;
  • locals aventi sede legale in uno Stato comunitario i quali siano autorizzati a negoziare su un mercato comunitario, siano soggetti nllo Stato d’rorigine alla vigilanza da parte di un’autorità pubblica con la quale la Consob abbia stabilito intese e siano sottoposti nello Stato di origine a requisiti di capitale, nonchè onorabilità e professionalità;
  • banche e imprese di investimento extracomunitarie autorizzate alla prestazione del servizio di negoziazione per conto proprio o per conto terzi, limitatamente ai mercati organizzati e gestiti dalla Borsa Italiana o ai singoli compari ai quali la Consob abbia concesso il nulla osta;
  • Poste Italiane S.p.A..

Nel Mot si negoziano, sulla base di lotti minimi e loro multipli, obbligazioni diverse da quelle convertibili e titoli di Stato. I contratti di compravendita sono riscontrati dal servizio di riscontro e rettifica giornalieri (Rrg) e sono liquidati:

  • il terzo giorno di Borsa aperta successivo alla stipulazione qualora siano relativi a obbligazioni e titoli di Stato diversi dai Buoni ordinari del Tesoro;
  • il secondo giorno di Borsa aperta successivo alla stipulazione qualora siano relativi a Buoni ordinari del Tesoro.

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture